IL CINEMA ALL’APERTO: UN PO’ DI STORIA

Si potrebbe pensare che i cinema all’aperto siano un’invenzione relativamente nuova: fatto ben lontano dalla verità! Diamo quindi un’occhiata alla loro storia. Nel 1895 i fratelli Lumière hanno mosso i primi passi nel mondo del cinema con la loro invenzione, da cui è derivata poi la parola “Cinema”, usata ancora oggi. Pensate che al tempo si potevano mostrare solo film di un minuto di durata al massimo! All’inizio del 20° secolo, queste cosiddette “fotografie viventi” hanno poi cominciato ad essere mostrate in numerosi teatri e sale, ma solo nel 1907 è stato creato il primo cinema in movimento.

download (2)Cinema itinerante nel 1907

I cinema in movimento non sono tuttavia durati a lungo, infatti non potevano competere con quello che offrivano i veri e propri cinema, cioè la comodità e la varietà di film a disposizione. Il più antico cinema all’aperto, che è stato anche quello durato più a lungo, ha avuto luogo in Australia. Era dal 1916 che il “Sun Pictures” organizzava eventi di cinema all’aperto e serate cinematografiche. Il fatto che questo cinema all’aperto sia stato quello di maggiore durata finora non soltanto è stato importante per migliaia di spettatori che vi hanno passato numerose serate, ma anche per il Guinness World Book of Records.

Nel 1933 il primo drive-in del mondo è stato organizzato negli Stati Uniti: il “Camden Drive-in” in New Jersey ha aperto le porte alle cosiddette “muscle cars” e ai classici veterani americani. In realtà sono stati gli anni ’50 il momento di boom per i drive-in in America. In questi anni un’ondata di cinema ha dovuto chiudere, mentre i drive-in diventavano sempre più grandi e popolari. I film di James Dean, i biglietti poco cari e l’atmosfera privata della propria auto, tutto aumentava la magia del drive-in. Non solo gli Americani ne erano innamorati, ma anche gli Europei cominciarono ad interessarsene: il primo drive-in in Europa è stato organizzato a Francoforte ed è tuttora utilizzato. I decenni seguenti hanno visto tuttavia un declino dei drive-in, mentre il cinema classico, il multiplex, ha riguadagnato terreno. Questi ultimi possiedono schermi più piccoli, ma offrono molta più scelta per i cinefili.

2015_urban_atomic-festival

Il fascino di guardare un film all’aperto non è tuttavia mai svanito e alla fine degli anni ’80 si è assistito ad una nuova ondata di cinema all’aperto, molti dei quali sono attivi ancora oggi. Tra questi ricordiamo quelli in Grecia, ad Atene e all’isola di Santorini, ma anche quelle delle grandi città, come Berlino, Norimberga e Zurigo.

È stato a questo punto che lo schermo gonfiabile AIRSCREEN ha cominciato la sua avventura: grazie al suo telaio gonfiabile, lo schermo non ha bisogno di impalcature, e questo ha facilitato ulteriormente l’organizzazione di questi eventi all’esterno. In pratica qualsiasi luogo può essere trasformato in cinema in pochissimo tempo! Il primo prototipo di AIRSCREEN è stato usato nel 1994 ad un festival all’aperto, e da quel momento gli schermi gonfiabili hanno partecipato a moltissimi eventi mondiali. Ovviamente il cinema all’aperto, oltre a questo rivoluzionario schermo gonfiabile, deve ringraziare anche le stupende location in cui è montato, che aumentano ulteriormente il suo fascino.

bregenzCinema all’aperto sul mare

Ovviamente il maggior vantaggio di un cinema mobile è che può essere trasportato ovunque: il mondo può diventare lo sfondo perfetto per il tuo film, che si tratti di un monumento importante come Trafalgar Square nel Regno Unito, di un parco meraviglioso come il lago Michigan (Stati Uniti), o di uno stadio enorme come il Camp Nou a Barcellona. Non ci sono limiti! E di una cosa puoi essere sicuro: qualsiasi sia la location, AIRSCREEN fornisce sempre la migliore tecnologia per il mondo del cinema all’aperto.

547754_378448375524932_152231828146589_949602_675568863_nUno dei primi cinema all’aperto nel mondo, aperto intorno al 1906 a Berlino

Post originale di openaircinemas, 1/6/2012

Advertisements