“E’ INIZIATO TUTTO COME UN HOBBY”

MICHAEL WOLL DI “EVENTED” (Germania)

portrait_michael-wollMichael Woll, EVENTED, Ensdorf (Germania): usa AIRSCREEN dal 1999

Per cominciare, puoi raccontarci qualcosa della tua compagnia?

Il mio nome è Michael Woll e sono l’amministratore delegato di EVENTED in Germania. Ospitiamo eventi di cinema all’aperto e di cinema drive-in in Germania, Francia e Svizzera. Siamo un team di circa cinque persone e passiamo l’estate, cioè la stagione migliore per il cinema all’aperto, a viaggiare in diverse location, rifornendo diversi eventi cinematografici all’aperto con schermi, proiettori e impianti audio. 

Quando hai iniziato a lavorare nel settore del cinema all’aperto?  

Sono ormai 17 anni che lavoriamo con AIRSCREEN. All’inizio cercavamo uno schermo che fosse facile da installare e resistente al vento in spazi aperti, e tutte queste caratteristiche le abbiamo trovate in AIRSCREEN, che usiamo ancora adesso. 

Cosa ti ha condotto al settore del cinema all’aperto?

Come per molte aziende del settore è iniziato tutto come un hobby. All’inizio era semplicemente divertente, ma pian piano gli eventi sono diventati sempre più grandi sono finito qui, con un sacco di schermi e di eventi in tutta l’Europa centrale. 

Cosa ti piace particolarmente di questo settore?

La cosa fantastica dei cinema all’aperto è che sono in grado di raccontare una storia, una storia raccontata su uno schermo, il che è particolarmente inusuale. Non si tratta dell’ambiente famigliare di un normale cinema interno, che ha sempre lo stesso aspetto ogni volta. Nel mio caso vi sono sempre luoghi e sfide diverse. Devo quindi riuscire a lanciare un incantesimo sull’audience sfruttando l’ambiente che trovo in una specifica location.

Quali misure di AIRSCREEN possiedi? 

Per eventi all’aperto abbiamo schermi che vanno dai 10m ai 24m. Per eventi all’interno o cinema all’aperto più piccoli usiamo i modelli airtight, ad esempio quello da 7,32m. Il beneficio di questi schermi è che in tutti i casi li si può usare come giganti cartelloni gonfiabili.

Quali sono i tuoi eventi preferiti?

Mi piacciono quelle serie di eventi organizzate in siti storici. Ad esempio Il Gladiatore in uno storico bagno romano, o Highlander in un vecchio castello. Mi piacciono anche molto i drive-in con film classici come Bullit, soprattutto se gli spettatori partecipano con auto vintage. È davvero divertente quando l’ambiente e il film diventano un tutt’uno.

Da esperto tecnico, quali sono le sfide maggiori?

La nostra sfida è di avere l’attrezzatura che si adatti all’ambiente, visto che difficilmente si può modificare la location. Lo schermo, ad esempio, deve essere progettato per un trasporto facile. Se mi trovo in una location formata da un prato delicato che non posso permettermi di danneggiare, non è possibile utilizzare materiale pesante come ponteggi. Stessa cosa se sono in un vecchio castello in cui non c’è spazio per un muletto. 

 Cosa pensi che affascini il pubblico negli eventi di cinema all’aperto?

Il pubblico sa che sta vivendo un’esperienza unica che difficilmente potrà ripetere. Proprio grazie a questa eccitazione la gente ama gli eventi cinematografici all’aperto, anche se si tratta di vedere film che già conosce.

Quali sono le sfide future di un fornitore di cinema all’aperto?

Portare film interessanti in luoghi eccezionali. Penso che un evento con un film normale in un ambiente familiare sia ormai scontato: c’è bisogno di concetti nuovi e di bei film.

Cosa rende AIRSCREEN un prodotto affidabile?

AIRSCREEN è un prodotto estremamente flessibile quando si parla di montaggio, il che significa che possiamo sgonfiare lo schermo molto velocemente e averlo a terra in 20-30 secondi nel caso in cui il tempo cambi in peggio. Se ad esempio capita un temporale, cosa comune in Germania d’estate, puoi fare in modo che la gente non corra pericoli, continuando la proiezione appena è finito. In cinque minuti infatti lo schermo è di nuovo pronto. 

Potresti dirci altri vantaggi?

Uno dei maggiori vantaggi è l’efficienza del sistema, cioè dell’insieme di risorse che ti servono per montare uno schermo largo 18m e alto 11m. Se pensi che uno schermo simile può essere montato da quattro persone in un’ora e mezza, è un bel rapporto rispetto ai concorrenti. Per i nostri clienti questo significa anche che si possono organizzare eventi a breve termine. Oltretutto, un telaio gonfiabile ci permette di essere flessibili nel sito in cui ci troviamo: a seconda dell’ambiente, possiamo inclinare un po’ lo schermo, muoverlo di qualche metro in avanti o indietro, ecc.    

 

Vuoi leggere altre testimonianze dei nostri partner? Clicca qui!

Post originale di openaircinemas, 3/2/2016

 

Advertisements